Salvatore Sciarrino

Conferenza di Salvatore Sciarrino

Estate 2018, Villa Massei
Festival dei Sensi

Non sono ricordi di un ozzanese ma, trattandosi delle parole di uno dei più grandi compositori viventi, documentiamo volentieri la sua voce.

01. Ma che strumento è questo?

02. Lavorare sulla vostra percezione, non sulla pagina astratta

03. La poesia giapponese

04. Il rumore dentro

05. La percezione del tempo dei passeri

06. Il tempo non esiste

07. Il suono come fluido

08. L’orizzonte che vibra

09. Suoni di sintesi e voci acustiche

10. Andromeda

11. Carnaval

12. Lo scultore di prue della Nuova Guinea

13. Ascolto di Carnaval

14. Quando comincio a scrivere sono sempre nel panico

15. Ascolto perdendomi in strumenti che non hanno corde

16. Sentimento di pienezza

17. Trascrizione di un bambino

18. Un bambino fuori dal normale

19. Non è facile orchestrare come Mozart

20. Fuori programma

Conferenza completa